CAPOLAVORO

CAPOLAVORO

Come sempre accade in questi casi, da accordicchi sindacali separati, escono fuori risultati parziali che vedono annunciarsi ulteriori imbarazzanti operazioni di recupero.
Su molte delle realtà territoriali della RAI, a distanza di tre mesi dalla firma, i numeri di adesione volontaria, per quanto stabilito nell’accordo del 23 dicembre 2014, non hanno portato alla copertura di tutte le esigenze aziendali.
Quindi la Rai si trova con territori che non hanno risorse sufficienti per svolgere l’attività sperimentale ed altri che ne hanno in numero adeguato, qualcuno, rarissimo, che ne ha in eccesso.
Tanto che dopo aver snobbato nell’operazione i tempi determinati, ora, i firmatari incalzati dall’assenza dei numeri necessari per la riuscita della sperimentazione, provano a rimettere assieme capre e cavoli.
Si apre ai T.D. per la sperimentazione!
Potremmo suggerire anche lavoratori in trasferta sul territorio nazionale, tanto allo sperpero e alla disorganizzazione non si pongono limiti…
Certo che i precari in quella nottata natalizia erano proprio stati dimenticati, e alcuni, alla luce della lentezza con cui si sta procedendo alle ri-selezioni degli atipici e con il futuro disegnato a tutele de-crescenti, forse avrebbero preferito essere dimenticati del tutto.
A questo si aggiunge che i riconoscimenti economici previsti per i lavoratori che svolgono attività di Rec/Rup e Dec, non sono stati erogati e pertanto nella busta paga del mese corrente le somme non ci saranno!
Poi sul tema della progressione di carriera, vogliamo ricordare che i soldi sono sempre quelli, e forse qualcosa di meno, di quanto l’azienda aveva postato nell’Accordo sottoscritto unitariamente il 4 luglio 2013.
Ma non sarebbe stato meglio perdere un po’ di tempo nel confronto e lavorare per tutti i lavoratori?!
Oggi ci troviamo con un risultato insufficiente per la Rai e i lavoratori divisi per professioni.
Come direbbe il Viperetta: “Capolavoro”!
Roma 27 marzo 2015
Le Segreterie Nazionali
Slc Cgil – Snater – Libersind ConfSal
 Leggi Comunicato Snater-CGIL-Libersind

Hits: 0