Comunicato abbonamenti RAI

COMUNICATO

Chiediamo all’Azienda, visto il quadro d’incertezza in cui versa il Settore degli Abbonamenti Rai, determinato dalla nuova legge di stabilità sulla riscossione del canone, di convocare le Organizzazioni Sindacali.
Per le Scriventi, nonostante questa incertezza di sistema, non è ipotizzabile delegare l’attività Rai relativa alla riscossione del canone.
Non vogliamo drammatizzare, ma riteniamo necessario affrontare fin d’ora l’argomento evitando così, come è successo in passato, di rincorrere gli eventi, perché in questa occasione, vista la diffusione dei lavoratori interessati, sarà fondamentale trovare soluzioni nell’ambito delle Sedi di appartenenza. Inoltre chiediamo che, nel più breve tempo possibile, si avviino percorsi formativi diretti ad un aggiornamento professionale rivolto ad affrontare adeguatamente gli annunciati cambiamenti normativi e gestionali.
Il lavoro degli abbonamenti speciali rimarrà gestito dalla Rai e, quindi dal Settore Abbonamenti, pertanto rimane da capire come il Governo, l’Authority, la Rai e le società di distribuzione elettrica, decideranno di configurare la nuova organizzazione per la riscossione del canone.
Vogliamo inoltre ricordare quanto il Settore abbonamenti è stato determinante per il funzionamento del Servizio Pubblico
Le OO.SS. da subito esprimono l’esigenza che il confronto avvenga alla presenza delle Rsu rappresentative del settore presso la Direzione di Via Cavalli a Torino.

 

Leggi il comunicato Abbonamenti RAI

Hits: 0