Comunicato Primo incontro dopo la firma del CCL

 

Comunicato Primo incontro dopo la firma del CCL

 

Il 17 aprile lo Snater ha incontrato la Rai in merito ai molteplici problemi aperti con il recente rinnovo del Contratto Collettivo di Lavoro, problemi già sollecitati con richieste di chiarimenti.

Si sono, inoltre affrontate ulteriori questioni che prescindono dal CCL e che per mesi sono cadute in secondo piano.

Lo Snater dopo aver dichiarato, in apertura, che la sottoscrizione del Contratto era un atto dovuto visto l’esito della consultazione referendaria dell’8 e 9 marzo, ha iniziato la discussione dei singoli aspetti, discussione che verrà ripresa nel prossimo incontro.

 

Si riportano di seguito i temi affrontati:

  • Incentivazioni all’esodo: l’azienda comunica di aver ricevuto 793 email di interessamento all'esodo, e dichiara che se ci saranno 40 milioni a disposizione saranno possibili circa 500/550 esodi. Secondo lo Snater gli esodi impatteranno fortemente sulla tenuta dell’organico, già in grave difficoltà in molte Sedi Regionali e nella Produzione dei CPTV. Errato è stato, da parte di alcuni sindacati, non volere chiudere un accordo sugli esodi cosa che avrebbe permesso, come nel 2013, una compensazione fra uscite ed entrate di nuovo personale. Lo SNATER ha chiesto anche di valutare con attenzione i casi di conclamata e grave malattia;
  • Premio di Risultato: lo SNATER ritiene che l’indugiare dell’Azienda sul pagamento del Premio di Risultato è indicativo del fatto che semplicemente non verrà pagato, così come già ipotizzato dallo SNATER a valle del rinnovo del CCL, mancando, nel testo contrattuale, qualsiasi riferimento a tale erogazione;
  • Programmista Multimediale: richiesti ulteriori chiarimenti su modalità di impegno, da gennaio 2022, della nuova Figura Professionale, impegno che per lo SNATER non deve svilire le Professionalità acquisite. Si sono chiesti inoltre chiarimenti su alcune mansioni previste nel CCL come "la messa in onda" che l’Azienda nella fattispecie considera solo come eventuale mansione accessoria (per lo SNATER non sovrapponibile alla messa in onda operata dal tecnico della produzione);
  • Assistente di Redazione: l’Azienda conferma che verranno prese in considerazione richieste di trasferimento dai TG alle Reti e che il Programmista Multimediale di Testata ne è il livello apicale;
  • Mappatura delle competenze e registro delle professioni: l’Azienda ha confermato che l’aggiornamento dei curricula tramite il nuovo sito Rai Place permetterà di avere un quadro il più possibile veritiero e completo delle capacità e potenzialità dei singoli Lavoratori. E’, pertanto, indispensabile che ognuno aggiorni il proprio curriculum segnalando al Sindacato eventuali difficoltà od anomalie riscontrate;  
  • Nuove declaratorie delle figure professionali: il Sindacato ha espresso il malcontento dei Lavoratori per la riscrittura di molte delle figure professionali valide dal 1 gennaio 2022, quali il Montatore (a cui l’Azienda ritiene di aver riscritto la figura senza averne diminuito la professionalità) e l’Arredatore (sminuito per lo SNATER nella sua autonomia);
  • : trovata una soluzione nel CCL, lo SNATER ha chiesto di velocizzare il Job Posting previsto;
  • Organizzatori-Ispettori di Produzione: l’Azienda conferma che non c’è spazio per la crescita dei Colleghi delle Riprese Interne in quanto la scelta di far crescere i soli Colleghi delle Riprese Esterne è stata condivisa con la Struttura che ritiene giusta questa differenziazione;
  • Building Manager: lo SNATER ha chiesto di verificare se sia compatibile l’accorpamento delle mansioni del Building Manager e del CSPP (Coordinatore Servizio Prevenzione e Protezione) necessario per avere il riconoscimento del Quadro B (controllato e controllore assieme?);
  • Circolare sul blocco del Job Posting in area editoriale: lo SNATER ha chiesto di annullare la c.d. circolare (febbraio 2016) che interrompeva il Job Posting in area editoriale, l’Azienda ha dichiarato che nessuna esclusione è più possibile per il PTPC (Piano Triennale Prevenzione Corruzione) e che il Job Posting si applicherà a tutte le Strutture;
  • Armonizzazione dei livelli di inquadramento: lo SNATER ha invitato l’Azienda a sollecitare le Strutture a lavorare in questa fase di transizione per evitare casi conflittuali (es. mettere nella stessa squadra un Operatore di Ripresa passato al livello 1 con un Collega che ci passerà tra uno o due anni);
  • Quadro B: l’Azienda conferma che tutti i Colleghi interessati riceveranno quanto dovuto (Coordinatori Sedi, Coordinatori Montaggio, Coordinatori Ponti Mobili, Coordinatori Produzione News, ecc.);
  • Operai Altamente Specializzati: cresceranno al livello 4 solo i casi citati nel CCL salvo che le Strutture non ne evidenzino altri;
  • Anticipo spese di Produzione: la Rai sta per procedere con una limitata sperimentazione della c.d. carta di credito aziendale, soprattutto per quei Colleghi che operano spese di Produzione con molteplici e cospicue movimentazioni di denaro; lo SNATER ha chiesto che, dopo la sperimentazione, tutti coloro che operano frequentemente spese di Produzione siano dotati della carta di credito aziendale;
  • : lo Snater ha chiesto un approfondimento sugli Assistenti ai Programmi della Radiofonia che necessitano di una urgente mappatura e la creazione di percorsi di inserimento a livello locale (come previsto dal CCL) nelle future figure professionali di Programmista Multimediale e Assistente di Redazione, in un contesto in cui molte delle attuali mansioni rispecchiano già oggi le nuove declaratorie che entreranno in vigore a gennaio 2022;
  • Sedi Regionali: lo SNATER ha chiesto all’Azienda di affrontare il tema delle Sedi con forte carenza di organico, carenza che sta mettendo a rischio la realizzazione dei Prodotti e bloccando la presenza, come di consuetudine, dei Colleghi ai Grandi Eventi (vedi Giro d’Italia!); lo SNATER ha chiesto inoltre alla Rai di incontrare le rappresentanze delle Sedi che sono già al secondo livello di conciliazione, come ad esempio Campobasso, per esaminare anche i temi che non sono legati alla numerica del personale anche perché la Rai ha dichiarato che non è ancora in grado di valutare a pieno gli effetti dell’incentivazione all’esodo sull’organico della singola Sede e del Coordinamento Sedi rispetto alla prossima assunzione di 40 + 10 Tecnici
  • Vertenze sindacali: l’Azienda ha dichiarato su pressione del Sindacato di portare in tre o quattro settimane un quadro esaustivo;
  • Vedove e orfani: lo SNATER ha chiesto chiarimenti sul tipo di contratto che la Rai intende applicare in caso di malaugurato bisogno. L’Azienda ha specificato che si resterà nella prassi del contratto a Tempo Determinato;
  • Fondo Solidarietà Bilaterale: lo SNATER ha chiesto uno studio di fattibilità di costituzione di un Fondo interno alla Rai. Questo per non “dilapidare” alcuni milioni di euro l’anno verso Fondi esterni e poterli invece utilizzare per politiche incentivanti, magari annuali, evitando così di dover stanziare, ogni 4/5 anni, decine di milioni di euro sottraendoli dal Bilancio e togliendo la possibilità di corrispondere il PdR spettante ai Lavoratori;
  • Sistema Digi GAPP 2 (Sistema Digitale Gestione Assenze, Presenze e Prestazioni): l’Azienda lo sperimenterà a breve nella sede di Ancona per testarlo in una realtà che ha diversi ambiti professionali ma su scala contenuta;
  • Commissioni previste dal CCL: lo SNATER fornirà, a breve, i propri nominativi da inserire nelle 4 Commissioni previste dal CCL (Osservatorio Nazionale, Commissione Paritetica Formazione, Commissione Appalti, Sistema premiante F Super);
  • Bacheca sindacale: lo SNATER fornirà, a breve, i nominativi di chi sarà abilitato alla pubblicazione;
  • Selezione del personale: l’Azienda ha confermato che è in corso la preselezione che porterà, con la rilevazione dei “Titoli posseduti”, da circa 5900 aderenti all’iniziativa selettiva per Tecnici ai circa 1700 che accederanno alle prove scritte. I vincitori di Selezione sarebbero pronti all’ingresso in Azienda prima dell’estate. Ha, inoltre, accennato ad una selezione per Impiegati che si sta per approntare e i cui vincitori saranno “utilizzabili” da metà estate.

Roma, 18 aprile 2018

La Segreteria Nazionale Snater


powered by phpList 3.3.1, © phpList ltd

Hits: 32